Guarda i rimedi fai da te per proteggere la pelle dal sole al mare e in montagna:

di Veronique Viganotti, make up artist ed hair stylist 

Pelle d'estate_post_matrimoniomakeupI segreti per un’abbronzatura perfetta:

La pelle d’estate e in montagna va protetta e curata molto più che nelle altre stagioni perché l’esposizione al sole e il caldo possono rivelarsi pericolosi  per il derma. Non è sempre necessario spendere un patrimonio tra creme anti-età e protettive ma possiamo ricorrere a metodi fai da te naturali e certamente più economici.  E’ utile sapere che la protezione della pelle dai danni nocivi del sole parte da una buona alimentazione. A tavola dunque, meglio mangiare frutta e verdura (gialla e arancione) perché ricche di beta carotene e sostanze anti invecchiamento. E’ fondamentale mettersi la crema prima di esporvi al sole. Ricordate che la crema solare va acquistata in base al fototipo, in questo modo eviterete brutte scottature e la vostra abbronzatura durererà molto più a lungo.

La carota: è un ortaggio dalle risorse d’oro

La carota è ricca di folacina, potassio e vitamine C e A. Ha un effetto anti-age perché contrasta i radicali liberi, inoltre protegge e ripara i tessuti che saranno sottoposti ai raggi utravioletti. Ecco una preziosa ricetta fai da te da mettere sul viso prima e dopo l’esposizione al sole.

Gli ingredienti sono:

  • 4 carote
  • 4 cucchiai di miele (che ha un effetto addensante e idratante)
  • 1 cucchiaio di aloe vera (la trovate pura in farmacia) ottima per le scottature

Fate cuocere le carote al vapore, poi  lasciarle raffreddare e tritarle unendo il miele. Per ultimo amalgamare con l’aloe. Applicare il composto sul viso e lasciarlo agire per 10 minuti e poi risciacquare. Essendo una composizione naturale, verificate bene di non essere allergiche al principio attivo. Inoltre, se avete la pelle molto secca, aggiungete alla ricetta un cucchiaino di olio di mandorle, o olio di germe di grano.

Eritemi, arrossamenti o scottature

Nei primi giorni d’esposizione può capitare che vi ritroviate con la pelle arrossata e calda. In questo caso è molto efficace un impacco di insalata lattuga, preparato facendo scaldare in acqua bollente 2-3 foglie di lattuga, che andranno poi tritate e poste su due garze. L’impacco va applicata sulla zona arrossata per almeno 20 minuti. Risciacquare poi acqua fresca.

Per le scottature invece, evitate di spalmare qualunque tipo di olio perché riscalda la cute, accumula sulla parte lesa polvere e batteri e favorisce pertanto le infezioni.  Applicate sulla  pelle scottata una garza imbevuta di aloe, è utile per accelerare la guarigione.