L’ acconciatura assieme al trucco è tra i particolari più importanti di una sposa

Con la consulenza di Veronique Viganotti, make up artist ed hair stylist 

acconciatura trecce sposaNella preparazione di ogni sposa per il matrimonio, oltre al vestito e al trucco, è molto importante anche l’acconciatura, gli elementi da tenere in considerazione sono molti. In primis la tipologia dell’abito, quindi lo stile, poi la forma del viso, la corporatura, la lunghezza e la tipologia dei capelli. non per ultimo la personalità. L’acconciatura dovrà essere il risultato di un lavoro armonico. Le tendenze per il 2016 prediligono le acconciature non complesse e quindi lasciano spazio alla semplicità, alla naturalezza e alla morbidezza. Ecco alcuni consigli di Veronique Viganotti, consulente di bellezza, make up artist ed hair stylist:

Per chi è di corporatura robusta ed ha il viso tondo

Sarà opportuno studiare un’acconciatura che andrà ad allungare il viso, quindi via libera ad una bella cotonatura in modo da creare uno slancio verso l’alto e far si che un viso tondo tenda ad avere una forma ovale; detto ciò si potrà optare tra le varie acconciature che la sposa gradisce, ma sempre alzando almeno per una minima parte la parte superiore dell’acconciatura.

Per chi è di corporatura magra ed ha il viso lungo

In questo caso assolutamente sconsigliata la cotonatura perché andrebbe ancor di più ad evidenziare la caratteristica del viso lungo. i visi magri o svuotati, hanno bisogno di essere riempiti, quindi sì ad un bel ciuffo che cade laterale sulla fronte o ad una frangia in modo da accorciare l’ovale del volto.

Una sposa non molto alta e con il collo poco lungo

I capelli lunghi sono da evitare su una ragazza non molto alta, in quanto tendono ad accorciare la figura. Il consiglio è di non fare superare la lunghezza delle spalle. Sarà indicata invece una pettinatura raccolta o a banana in stile diva Audrey Hepburn, che slancia moltissimo, e darà l’illusione di avere il collo più allungato.

Una sposa molto alta

Al contrario una ragazza alta, a meno che non voglia sembrarlo ancor di più, dovrà scegliere acconciature non cotonate perchè come detto prima allungano. Sono perfetti dei raccolti bassi ed è molto elegante lo chignon che si appoggia al collo.

Per chi ha capelli lunghi e lisci

Con questa tipologia di capelli si può fare veramente tutto: è la base di partenza per tutte le acconciature, quindi resta solo che scegliere.

Per chi ha capelli semi lunghi

Se i capelli raggiungono le spalle possiamo fare uno chignon oppure si può scegliere se aggiungere delle tessiture di capelli per lavorare sulla lunghezza e anche sulla quantità. Esistono infatti capelli veri, sintetici e semi-sintetici anche se con quelli veri perché si può fare tutto ciò che si vuole, utilizzando anche il ferro e la piastra senza timore di rovinarli.

Per chi ha capelli lunghi e ricci

In genere chi ha i capelli ricci desidera tenere il riccio, quindi la prima fase è passare il phon e la piastra per togliere il crespo e per lucidarli, poi si ricreano i boccoli con il ferro in modo che siano ben definiti. Quindi si procede nel fare ciò che la sposa vuole: un semi raccolto o un raccolto morbido.

Per chi ha capelli corti

Se sono veramente corti il mio consiglio è quello di fare una bella piega e utilizzare un accessorio che la valorizzi come un bel fiore o dei rametti di swarovski.

Il colore dei capelli

È bello vedere dei riflessi nell’acconciatura, e perciò io consiglio di fare degli shatush con delle sfumature di un semitono più chiare. Sconsiglio invece, il nero monocolore perché in foto il nero fa un effetto macchia scura piatta. Ma se proprio si ama questo colore, è meglio usare molti punti luce o swarovski per creare movimento e per illuminare l’acconciatura.

I fiori nell’acconciatura

Sono molto belli, ma se optate per quelli freschi, è meglio farsi preparare dal fiorista un fiore che abbia un piccolissimo reservoir d’acqua, altrimenti a fine giornata sarà appassito. Non è consigliabile nei periodi estivi; meglio optare per fiori finti di buona qualità ed in commercio ce ne sono moltissimi.

Ti potrebbe interessare anche Il make up perfetto nel giorno del sì

di Simona Rombaga